Francesco Bergamo (Treviso, 1976) è architetto e ha conseguito il dottorato di ricerca in Scienze del Design presso l’Università Iuav di Venezia nel 2013. I suoi studi riguardano prevalentemente la storia e l’attualità delle teorie e dei metodi di rappresentazione, non soltanto nell’architettura e nel design ma anche nelle arti visuali, nella musica e nell’ecologia del suono. 

Ha lavorato a progetti di ricerca sulla rappresentazione di ecosistemi complessi con il compositore John Luther Adams, sul Roden Crater Project di James Turrell e sui trattati di Jean-François Niceron. 

Per le ricerche del PRIN 2010-2011: “Prospettive architettoniche: conservazione digitale, divulgazione e studio” si è occupato, in qualità di assegnista di ricerca, del rilevamento fotogrammetrico per l’unità veneziana. Ha curato, insieme a Massimiliano Ciammaichella, il volume Prospettive architettoniche dipinte nelle Ville Venete della Riviera del Brenta in provincia di Venezia | Architectural Perspective in the Venetian Villas along the Riviera del Brenta in the Province of Venice (Aracne, Roma 2016).

È stato docente a contratto presso l’Università Iuav di Venezia, dove attualmente collabora alla didattica per i corsi afferenti all’area della rappresentazione ed è assegnista di ricerca nel Dipartimento di progettazione e pianificazione in ambienti complessi.

Francesco Bergamo
Docente esterno
Università Iuav di Venezia